Sumo deadlift – tecnica corretta

BarBend Feature Image 1200 x 675 72

I gruppi muscolari più grandi si trovano negli arti inferiori, quindi allenare le gambe è importante tanto quanto le altre parti del corpo. Per raggiungere i tuoi obiettivi, facendo fitness, devi padroneggiare costantemente nuovi esercizi, aumentare il carico, che consentirà di bruciare calorie non solo durante, ma anche dopo la fine dell’allenamento.

Diversificare la lezione consente il programma, che include lo stacco del sumo, di cui, forse, quasi tutti hanno sentito parlare. L’esercizio non ha nulla a che fare con il tipo di arti marziali con lo stesso nome. Non trasforma in alcun modo una persona in un combattente di dimensioni impressionanti.

Deadlifting Masterclass From a Professional - Workoutplan.org

Il movimento non è praticamente niente come le arti marziali. La sua caratteristica principale è che ti permette di allenare perfettamente le gambe. Devo includere questo esercizio nel mio allenamento o no? Questa domanda interessa molti atleti. È possibile rispondere solo familiarizzando completamente con la tecnica della sua implementazione.

Deadlift classico contro sumo: quale esercizio è migliore?

È molto più facile per gli atleti alle prime armi eseguire gli stacchi. Ciò è dovuto alla posizione naturale delle articolazioni. L’esercizio fisico è ottimo sia per gli atleti bassi che per quelli in sovrappeso. La varietà Sumo è più adatta agli atleti alti, poiché hanno l’opportunità di ridurre la gamma di movimento e aumentare la massa del peso sollevato.

Questa non è l’unica differenza. La versione classica permette di lavorare maggiormente sui glutei e in misura minore sull’interno coscia. Sumo funziona al contrario. Le cosce interne sono utilizzate al massimo e le natiche ricevono uno stress minimo. Pertanto, la scelta tra queste variazioni di stacco dipende da quali muscoli richiedono il maggior carico.

Ovviamente è meglio alternare le opzioni nelle diverse fasi dell’allenamento. Perché, padroneggiando completamente qualsiasi programma, arriva un momento di una sorta di conforto. L’atleta fa un ottimo lavoro degli esercizi che vengono eseguiti. Ogni movimento è portato all’automatismo e il peso è facile da dare. Da un lato facilita l’allenamento, ma dall’altro non è vantaggioso.

Sono necessarie modifiche al programma di formazione. Ci sono diverse ragioni per questo:

  1. I muscoli dovrebbero essere sempre scioccati durante l’esercizio. Se la tensione e lo stress sono assenti, i gruppi muscolari si adattano allo stress. L’accumulo di volumi rallenta e gli indicatori di forza smettono di aumentare. Di conseguenza, i movimenti abituali non scuotono più i muscoli. Smettono di svilupparsi man mano che l’impatto diminuisce. L’atleta smette di provare dolore al risveglio la mattina successiva dopo l’allenamento, gli indicatori di forza e i volumi muscolari, se si allenano regolarmente, non aumentano. Il rifiuto dei soliti movimenti con l’aggiunta di nuovi porta i muscoli a tonificarsi, poiché sono costantemente tesi, il che significa che i volumi e la forza iniziano a crescere.
  2. I nuovi movimenti sono essenziali per lo sviluppo armonioso del corpo. A causa della varietà di esercizi, sono coinvolti diversi muscoli e, quindi, i muscoli si sviluppano in modo uniforme.

Non è necessario cambiare completamente il programma di allenamento. Muoversi quando si cambia la variazione di spinta significa eseguire manipolazioni e carichi leggermente diversi. Questo è abbastanza perché le fibre muscolari inizino ad allenarsi in modo diverso, ad adattarsi a nuovi carichi e, quindi, a crescere. L’aumento di volume avviene con forza crescente. Questo non sarà possibile quando, venendo in palestra, ripeterai gli stessi esercizi più e più volte.

Senza apportare modifiche al proprio programma di allenamento, non è possibile fare progressi. Prima o poi, arriva un punto in cui devi cambiare esercizi. In caso contrario, il prossimo obiettivo prefissato non verrà raggiunto. Pertanto, lo stacco deve essere eseguito in varie varianti.

Как делать становую тягу сумо в правильной форме - topmuscle-blog.com

La differenza tra lo stacco sumo e altre varianti

Questa spinta ha preso il nome di “sumo” per alcuni motivi. La classica variazione della performance prevede le seguenti azioni:

  1. il bilanciere con le frittelle è davanti all’atleta;
  2. scendi, facendo quasi uno squat in modo che le gambe siano quasi alla larghezza delle spalle;
  3. afferrare il bilanciere, mantenendo la schiena assolutamente dritta;
  4. facendo un movimento esplosivo, si solleva il proiettile, si tiene la sbarra con le mani, spingendosi fuori con lo sforzo della parte inferiore del corpo.

Pertanto, sono coinvolti quasi tutti i gruppi muscolari nella parte inferiore del tronco. Anche la parte bassa della schiena è coinvolta. Se hai bisogno di allenare il trapezio, dovresti tenere le spalle correttamente.

La variante sumo differisce poco da quella classica. La differenza è dovuta al fatto che le gambe sono posizionate in una posizione leggermente diversa, il che fa muovere l’atleta in modo diverso. L’impostazione degli arti inferiori ha portato al fatto che la spinta è stata chiamata “sumo”. Nel farlo, l’atleta è come un lottatore di sumo che si prepara a fare un lancio.

Se immagini un grande lottatore giapponese, allora non si limita a combattere, ma dimostra determinazione al suo avversario attraverso una posa che prevede una posizione ampia. Questa posa distingue il sumo tirando dalla versione classica. I piedi non solo sono più larghi del livello del cingolo scapolare, ma anche i fianchi sono rivolti verso l’esterno. Questa posizione, simile a quella di un lottatore di sumo, è il punto di partenza per lo stacco.

Corretta tecnica di stacco

The 4 Amazing Benefits of the Sumo Deadlift – Fitness Volt

Questa opzione di trazione non è tipica. È raramente visto eseguito da atleti che si allenano in palestra. Ci sono centri fitness dove nessuno pratica stacchi di qualsiasi variazione. Per chi fa la versione classica, che è già diventata familiare, fare sumo non sarà un problema.

Ricorda

Cambiando la posizione delle gambe cambia i gruppi di muscoli coinvolti. Una posizione insolita richiede cautela con i pesi da sollevare. Chi fa questo tipo di stacco per la prima volta non dovrebbe prendere la solita massa. È meglio alleggerire il carico per sentire la reazione del proprio corpo.

Inoltre, dopo aver scaricato il bar, stanno di fronte al bar. Le gambe sono alla larghezza delle spalle. Ciò può causare una sensazione di tensione e tensione nella parte interna delle cosce. Pertanto, se non è stato eseguito un riscaldamento, è meglio riscaldarsi un po ‘prima. Puoi fare diversi squat dalla posizione accettata. Questo utilizzerà quei muscoli che verranno allenati in futuro.